NEWS MARZO 2005
 

:: Lunedi' 28 Marzo 2005

PEZZO DOPO PEZZO... UN PUZZLE INFINITO ¬_¬

Mi riferisco agli album, tanto per cambiare. Ora ditemi voi se le notizie riguardo ad essi devono essere apprese in maniera cosi' poco "ortodossa". Come accennavo nel subject, e' come fare un puzzle aggiungendo lentamente un pezzettino alla volta, senza tuttavia avere l'immagine di riferimento!

Dunque ieri sera ho partecipato alla puntata speciale su Radio Faction, niente di epocale sia chiaro, tuttavia e' sempre un piacere udire la voce di Sheryl, nonche' apprendere informazioni direttamente dalla sua bocca... poi insomma lei e' sempre animata da quel spirito cazzeggiatore che mette di buon umore. Birra, culi e patatine fritte in definitiva sono stati i miei argomenti preferiti (hihihihi). Tornando alle cose serie (ehm, ehm), a quanto pare un album e' gia' terminato, mentre il secondo sarebbe ancora in lavorazione .

Secondo Sheryl il singolo debuttera' nei negozi ad agosto, mentre l'album vedra' la luce ufficialmente il giorno 26 settembre!

Bene dico io, meno male, ma scriverlo sul sito ufficiale pareva brutto?

Mi ripetero' di nuovo, ma sherylcrow.com latita da troppo, va bene che il forum di per se costituisce un piacevole ed utile strumento per fans e non, ma non basta.

Non basta per i seguenti motivi :

1) Non tutti hanno il tempo di seguirlo
2) Non tutti hanno la pazienza di cercare i messaggi vecchi
3) Il forum (in un arcaico ASP) non ha funzioni di ricerca!!

Alla luce di quanto elencato sarebbe percio' necessario curare meglio la frontpage del sito. Al momento in cui scrivo vi sono 2 (DUE!) notizie nelle headlines, una del giugno 2004 e l'altra del febbraio 2005, ahaha ma scherziamo? Ok, non e' in tour, ma qualche info, chesso' sui concerti o sulle apparizioni televisive e radiofoniche, non guasterebbe di certo, anzi'.

Al forum andrebbe infine aggiunto un sistema di ricerca, meglio ancora se la Fullerene (la societa' responsabile) abbandonasse il ferraginoso asp per il php, che ormai usano anche i rifugiati del Burundi. Ok, fine delle lamentele!

Ritornando a Radio Faction, mi debbo complimentare per l'ottima scelta musicale. Senza sconfinare nell'indie piu' profondo, e' una radio che offre senza dubbio una buona varieta' nel panorama rock/punk/pop/hip hop. Il sistema Sirius poi e' fenomenale, tant'e' che mi sto piacevolmente ubriacando di bluegrass e country da un paio di giorni :-)

I pezzi mandati in onda da Sheryl durante lo speciale sono stati :

  • No Excuses - Alice In Chains
  • Nobody's Fault But My Own - Beck
  • Low - Cracker
  • Cannonball - Damien Rice
  • Portland Oregon - Loretta Lynn
  • Everybody's Changing - Keane
  • Twister - Remy Zero

Per la cronaca avrei registrato l'intero show in wav. Sfortunatamente la qualita', specie dopo la compressione in mp3, e' davvero scarsina, senza contare che sono presenti alcuni fastidiosi fruscii dovuti alla vicina dipartita della scheda audio. Aspetto qualcuno con una registrazione migliore e nel caso mi impegnero' a metterla online.

Ok, per oggi ho concluso, passo e chiudo.

Aleks



:: Sabato 26 Marzo 2005

E DOPO LA FOTO PASQUALE... IL VIDEO!

Questa volta ritorniamo indietro nel tempo di ben 11 anni, quando Sheryl collaborava ancora con Bill Bottrell . Era il 1994, e la nostra corvina 32enne incideva in uno studio di Phoenix, Arizona, una gradevole cover di D'yer Mak'er dei Led Zeppelin, finita in seguito all'interno dell'album "Encomium - A Tribute to Led Zeppelin". Assieme a lei, Bill Bottrell alla chitarra, batteria e percussioni e Dan Schwartz al basso. Questo filmato e' una sorta di mini backstage sul brano in oggetto.

Vai alle sezione Interviste e Backstage >>



:: Venerdi' 25 Marzo 2005

FOTO PASQUALE! EASTER PIC!

Celloso', di pasquale non ha molto, ma e' pur sempre una gradevole sorpresa, no? Beh a dire la verita' la foto era un mero pretesto per augurarvi una felice Pasqua! Ah, l'avevate capito da soli? Beh, tanto meglio!

Mi raccomando, mangiate e bevete in abbondanza, anche per me. Lupardo Shanks, te so gia' che non mi deluderai... almeno lo spero!

Baci
Aleks "il raviolo pasquale special ediscion"

PS : Sheryl la preferisco a bordo della sua Chevy Stingray del '64

N.L. : Tishamingo - Rome



SHERYL E LANCE DOMENICA IN RADIO

A Radio Faction, un'emittente satellitare che trasmette attraverso il network a pagamento Sirius, uno dei due maggiori network americani (l'altro e' XM) qui in Italia ancora non disponibile. Fortunatamente la radio in questione permette di usufruire di un free trial di tre giorni per la versione online, accessibile attraverso il sito ufficiale cliccando su "listen" :

Radio Faction Official Site : http://www.radiofaction.com/


ALTRA DONAZIONE

Paul T. Combs, proprietario della Baker Implement (societa' specializzata nella vendita di trattori e macchinari agricoli) ha offerto un assegno di 15.000 dollari per l'acquisto di attrezzature e materiale destinati al Sheryl Crow Aquatic Center. L'assegno e' stato consegnato direttamente nelle mani di Steve Crow.

A proposito, al sito di K8 e' possibile visionare un filmato che mostra i lavori al cantiere edile, con interviste anche al fratello di Sheryl :

http://www.kait8.com/Global/story.asp?S=3117219

Clicca su "Crow Aquatic Center", sotto la piccola fotografia. Ah, dimenticavo, e' necessario Microsoft Internet Explorer per poter visualizzare il filmato.


MODA... JUNK! PER LA REDNECK DI TENDENZA*

Redneck Girls Power!

Ammetto di aver sempre provato un debole per lo stile di Sheryl nel vestirsi, specie per quanto riguarda i capi ed accessori "custom" sfoggiati negli ultimi 5/6 anni, quel ruspante look fra il casual, il classico e l'hippie. Marchi generalmente sconosciuti ai piu', destinati pero' a diventare famosi, appunto perche' acquistati ed indossati dalle celebrita' che fanno tendenza... e quando parlo di marchi non mi riferisco di certo alle grandi firme dell'alta moda, anzi viaggiamo su un pianeta diametralmente opposto.

Uno degli ultimi fenomeni e' rappresentato dalla texana Junk Gypsy Co., un piccolo brand fondato da Ami Sikes e dalla madre Janie nel 1998 e specializzato nella vendita di antichita' nei movimentati e colorati mercatini delle pulci, in USA chiamati flea markets (io ci passerei giornate intere!).

In questi mercatini, talvolta veri e propri show con tanto di musica live, la gente e' allegra, compra, sbevazza e si diverte quasi come si trovasse in una fiera di contea. Insomma un'esperienza per tutti, da affrontare naturalmente con lo spirito giusto, non aspettatevi di incontrare gente in giacca e cravatta che beve raffinate libagioni in eleganti flutes di cristallo.

La Junk Gypsy - a mo di spettacolo itinerante - si e' fatta una certa fama viaggiando on the road per mercatini e fiere degli States, proponendo, oltre alle numerose antichita' di ogni genere, anche una linea di capi d'abbigliamento femminili in taluni casi molto originali... forse troppo! Una cosa e' certa, indossandoli non passerete inosservate!

Le intraprendenti proprietarie, vere cowgirls in stivali e stetson, sembrano riscuotere un buon successo, grazie anche al bellissimo sito (www.gypsyville.com) caratterizzato da uno stile fra l'hippie e il country western, zeppo di informazioni, immagini e storie di una vita vissuta sulle quattro ruote fra le strade della sconfinata America.

Obbiettivo? Divertirsi e, naturalmente, fare affari! In bocca al lupo Gypsies!

* Premio ossimoro 2004/2005

Sheryl mentre fa shopping dalle Gypsies

Anche Sheryl ha indossato capi JG, vi ricordate la deliziosa tank top rosa del Tour di Georgia dello scorso anno? Beh, potete anche voi acquistarla online. Anzi, vi do il link diretto :

http://www.gypsyville.com/store/store.asp?nProductId=1857

 


a dx: Durante il Tour of Georgia con una "tank"


Le simpatiche ed intraprendenti proprietarie della Junk Gypsy Company



:: Lunedi' 21 Marzo 2005

AGGIUNTO NUOVO VIDEO / NEW VIDEO ADDED

Non c'e' niente di meglio che inaugurare l'inizio della primavera con un nuovo video di Sheryl! Un tuffo nel passato, negli scatenati anni '50 scanditi dal trascinante rock'n'roll o meglio rockabilly! Run, Rudolf, Run! Live all'1600 di Pennsylvania Avenue... non sapete di che indirizzo si tratta? Ahi ahi... vabbe, vi do un indizio : attualmente in quella via risiede un noto cespuglio ;-)

Vai all'anno 2000 >>


SHERYL CROW ACQUATIC CENTER : UPDATE

Kennett, Missouri. I lavori procedono speditamente e a ritmo serrato, cosi' dichiarano i responsibili del progetto che hanno in progetto di inaugurare il nuovo centro durante il weekend del Memorial Day che cade il 30 di Maggio.

Chissa' se all'inaugurazione partecipera' anche Sheryl, magari in costume da bagno (Marco calmati!). :-)))

Fonte : Dunklin Democrat e Kennett (MO) Chamber of Commerce


NEANCHE A FARLO APPOSTA...

Il Sun Journal, testata di New Bern, NC, proprio ieri ha pubblicato un articolo che parla del grande successo dell'operazione Livestrong Wristband. Devo ammettere di aver sottostimato le vendite, leggo infatti che la media giornaliera di braccialetti venduti e' ben 150.000! Per un totale di 40 milioni. Oltre ogni piu' rosea aspettativa.

Fonti : Sun Journal e LAF Official Website

Vai all'articolo del Sun Journal >>


UN PO' DI EHM... PUBBLICITA'

iCrow. The first iPoded tinybutt**

**Also suitable for bigbutt :-D



:: Sabato 19 Marzo 2005

DUE PAROLE SUL BRACCIALETTO LIVESTRONG

Alla luce di alcune polemiche giuntemi in Email esprimo brevemente il mio pensiero sull'operazione "Livestrong Wristband". Sappiamo tutti che la Nike (partner della Lance Armstrong Foundation Ndr) li fa produrre da una ditta in subappalto (come del resto la totalita' dei prodotti del marchio americano, anche se qui, data la natura dell'articolo, escludo manodopora di qualunque tipo) e non ho intenzione di discutere sulla politica di questo noto brand : primo, questa non e' la sede piu' adatta, secondo, vi sono migliaia di siti, forum, newsgroup dove potete esprimere la vostra opinione.

Dicevo, i visitatori mi hanno scritto indignati perche' secondo loro l'idea iniziale e' stata in qualche modo svilita dal fatto che ormai chi acquista il braccialetto lo fa, non tanto per beneficienza, quanto per moda, tendenza ecc... E allora? Ragionate un attimino con me. Se e' vero che i proventi raccolti raggiungono le casse della fondazione, e non ho motivo di dubitare del contrario, non e' in fondo una cosa positiva questa forsennata caccia al braccialetto giallo ? Tacciatemi pure di eccessivo pragmatismo, ma la penso cosi'. Non e' forse un modo come un altro per raccogliere ca$h destinati ad una causa giusta ? Qualcuno ha obiettato (come nel caso degli SMS per le vittime dello Tsunami) che 1 euro sono un inezia. Si e' vero, ma moltiplicate quell'euro per quanti bracciali sono stati venduti, e stiamo parlando di svariati milioni. Solo durante la trasmissione di Oprah Winfrey - con Lance e Sheryl ospiti - ne sono stati ordinati piu' di 900.000! Quasi 1 milione di verdoni, in un lasso di tempo cosi' limitato mi pare una cifra piu' che rispettabile.

Quindi in ultima analisi chissenefrega! Se vanita', moda ed apparenza servono a finanziare una fondazione che ricerca sul cancro a me sta benissimo. Mi sarebbe al contrario dispiaciuto se l'operazione si fosse rivelata un flop commerciale, ma fortunatamente cosi' non e' stato. L'idea iniziale di cui sopra dunque e' stata coronata da completo successo! Sarete mica contrariati per questa ragione? Mi auguro proprio di no.

Naturalmente mi guardo bene dal definire gli acquirenti "benefattori", ma nemmeno gli vado ad impartire lezioni di morale spiccia se indossano l'accessorio in oggetto, e qualcuno, credetemi, lo fa. Se poi Lance Armstrong e/o Sheryl vi stanno sui cosiddetti, beh, onestamente non so cosa farci.

Buon Weekend!
Aleks



:: Venerdi' 18 Marzo 2005

AGGIUNTO NUOVO VIDEO / NEW VIDEO ADDED

Da non credere, lo avevo completamente rimosso dalla mente e per questo mi ha fatto un enorme, immenso piacere risentirlo. "One Less Bell To Answer" e' uno dei meravigliosi brani tratti da "One Amazing Night", prestigioso evento live tenuto nell'aprile 1998 all'Hammerstein Ballroom di NYC per celebrare i 70 anni del famoso pianista e songwriter americano Burt Bacharach. L'intero concerto (aperto proprio da Sheryl) e' disponibile sia in CD che in DVD (ripreso da TNT). Hats off :-)

Vai alla GALLERY DEL 1998 >



CONSIGLI D'ASCOLTO



The smell of Nashville, oh yeah. L'altro ieri mi e' arrivato un pacchettino sgualcito della FEDEX proveniente dalla citta' tennessiana (2 gg d'attesa! Un record!). Devo ammettere che poche altre volte ho goduto cosi' udendo certi suoni, ve lo assicuro, una tripletta di album da leccarsi i baffi, eccezionale. Southern Country Rock, Bluegrass, Blues, Roots, Classik Rock da intenditori.

- Tishamingo - Wear'n Tear - [http://www.tishamingo.com/]
- Mary Gauthier - Mercy Now - [http://www.marygauthier.com/]
- Richard Buckner - Dent & Shells - [http://www.richardbuckner.com/]

Se non conoscete i suddetti, ve li raccomando *caldamente*, i primi due album poi (novita' fra l'altro) sono splendiderrimi. Fidatevi del vecchio Aleks ;-)



:: Mercoledi' 16 Marzo 2005

INTANTO CHE LE FOTO FANNO IL GIRO DEL MONDO...

... la coppietta e' giunta a Parigi. Ieri Lance Armstrong era infatti nella capitale francese per ricevere il Grand prix of the French Sports (Trophee de L'Academie des Sports), una sorta di premio oscar dello sport francese.


Philippe Desmasez for AFP/Getty Images


NUOVE FOTO / NEW PICS


Author : unknown


Mi sono giunte in email ieri notte, non conosco l'autore, so solo che sono state scattate il 14 dicembre del 2003. Molto carine e naturali pero'.



:: Martedi' 15 Marzo 2005

BUONE NUOVE SULL'IMMINENTE ALBUM

sottotitolo :
Sheryl, l'imprevedibilita' fatta donna...

Poco fa il buon Gregg ha avuto una conversazione con il manager di Sheryl (Stephen "Scooter" Weintraub NdW) a proposito del nuovo album.

A dispetto delle dichiarazioni rilasciate a gennaio scorso, non si tratta di LP acustico, ne tanto meno rock/pop. La definizione che ha dato Gregg nel forum e' "Lush" (che significa lussureggiante, ma anche appetibile, succulento ecc), termine che lascia molto spazio alle interpretazioni.

L'album e' stato prodotto da Sheryl, insieme a Jeff Trott e John "Lupardo" Shanks (che se ben ricordate ha fatto da guitarrista per "Wildflowers" durante lo Tsunami Aid).

C'e' dell'altro? Si, chi si aspettava almeno un'uscita prima dell'estate fara' bene a mettersi il cuore in pace, a quanto ha dichiarato Scooter, non se ne parlera' fino a settembre. All'uscita nei negozi seguiranno poi alcuni concerti promozionali previsti per i mesi di ottobre e novembre, mentre per il tanto atteso tour... indovinate? Si, l'anno prossimo! ;-)

Infine - nota gossipara ma funzionale alla news - le famose foto apparse sul giornaletto scandalistico inglese sono state scattate mercoledi' scorso mentre Sheryl stava posando per le immagini destinate alla copertina e al booklet.

Una sola domanda : ma di quale dei due album stava parlando ?_?

Con questo dubbio vi auguro una buona giornata!

Nota OT : Il vecchio Boss invece ha confermato l'uscita per il 29 aprile e, udite udite, si parla gia' di concerto in Italia fra fine maggio ed inizio giugno!

La news su RockOL : http://www.rockol.it/news.php?idnews=69863


CARATTERISTICHE DEFINITIVE DVD LIVE FROM LONDON '96

Video : 1.33:1

Audio
:

- Dolby Digital 5.1
- Dolby Stereo (PCM?)
- Dolby Digital 2.0

Extra :

- Intervista
- Making of di Everyday is a Winding Road
- Promo Videos di Winding Road' e 'If It Makes you Happy'

Tracklist

  • Hard To Make A Stand
  • Can't Cry Anymore
  • Everday Is A Winding Road
  • Strong Enough
  • Leaving Las Vegas
  • Maybe Angels
  • A Change Would Do You Good
  • All I Wanna Do
  • Run, Baby, Run
  • Superstar
  • If It Makes You Happy
  • Ordinary Morning
  • Sweet Rosalyn
  • On The Outside
  • Redemption Day


:: Lunedi' 14 Marzo 2005

RIDO MA...

Meno male che avevo (ho) uno dei mail redirect down!

115 emails con allegati i caps delle foto lillipuziane di quel cazzo di giornaletto scandalistico, alcune di dimensioni titaniche (una era bmp da 2 mb...), media di 100 kb. Ora fatevi due conti :-)

Il 99% veniva dall'estero, ovviamente! Che palle! Si puo', si puo'? Il mio sito attira davvero le perversioni altrui? (poi vi raccontero' di una fanatica fundie del Tennessee...)

Vabbe', buon lunedi' a tutti! :-D



:: Domenica 13 Marzo 2005

L'ULTIMO BALUARDO E' CADUTO!

Scusate, ma non riesco ad indignarmi come qualcuno sta facendo nel forum ufficiale. Intendiamoci, hanno forse ragione, ma, va da se, si tratta di uno di quegli scoop che nessuno si aspettava. L'argomento e' ancora una volta gossip&paparazzi. In uno degli innumerevoli tabloid spazzatura britannici, Sheryl e' comparsa per la prima volta in topless mentre si faceva allegramente i cazzi suoi. .

Vi riporto giusto il commento, in inglisc :

--/Quote

She's got no Crows on!
By Carole Aye Maung

IF it makes you happy take a look at these sexy shots of Sheryl Crow. They're the first-ever topless photos of the rock chick and we reckon her fans will be raven about them this morning. She's in great shape at 43, as everyone could see when she stripped during a photoshoot on a hillside over Malibu on Wednesday. Wearing just a skimpy G-string she chatted happily to the crew during wardrobe changes.

Lucky

Sheryl once said: "I never considered myself a sex kitten."
But we think she's too modest—and her cycling ace boyfriend Lance Armstrong is a lucky man.
The singer met cancer survivor Lance in 2003 and calls him her "dream man".
She added: "I'd never written love songs, but when I met Lance that changed."

-- /Unquote


NUOVA FOTO AD ALTA RISOLUZIONE / NEW HI-RES PIC


CAPS DAI GRAMMY



:: Giovedi' 10 Marzo 2005

LO STUDIO LEGALE DI MR. CROW DIVENTA UNA DOG NURSERY?

Oggi deve essere il Kennett news day! Stupiti dal topic? Pazientate due minuti che vi spiego.

Se ricordate bene il papa' di Sheryl, Wendell, fa da managing partner in uno studio legale di Kennett, il "Crow, Reynolds, Shetley and McVey".

E che c'entra con la faccenda della nursery?

Presto detto : la cagnolina di Sonya Lewis, la segretaria dello studio, il 20 febbraio scorso ha dato alla luce ben nove cuccioli di beagle. Sfortunatamente di questi nove solo due sono rimasti in vita, una femmina ed un maschio subito battezzati Hope e Jack. Il problema sta nel fatto che la madre e' troppo giovane per prendersi cura e nutrire i piccoli, cosi' la dolce Sonya ogni giorno e' costretta a portarseli al lavoro in un cesto per i panni e ad allattarli con l'ausilio di un minibiberon (riempito di uno speciale preparato per cuccioli) e nel contempo facendo ben attenzione che non si caccino nei guai.

I seri ed integerrimi avvocati non hanno battuto ciglio, anzi, si sono dichiarati ben felici dei nuovi ospiti a tal punto che spesso si offrono di aiutare Sonya nell'allattamento. Non sara' molto in-topic come notizie ma mi e' sembrato carino riportarla :-)

Nella foto : Sonya Lewis mentre sfama uno dei cuccioli con il biberon.

Fonte : Dunklin Democrats


DONATI 15000 DOLLARI PER IL SHERYL CROW AQUATIC CENTER

Darren Harris, proprietario della Farmacia Harris di Kennett, MO, ha donato ben 15.000 dollari a Steve Crow e a Jan McElwarath, entrambi membri del Kennett Community Development Corporation. I soldi dell'assegno saranno impiegati per l'acquisto di un grande snake-slide, uno di quegli scivoli con le curve tipo Aquafan. Nella foto, da sinistra, Steve Crow riceve l'assegno da Darren Harris.

Fonte : Dunklin Democrats



:: Martedi' 8 Marzo 2005

PIC OF THE DAY

Lo so, nel giorno della festa della donna il culino di Sheryl non e' proprio il massimo, ma che volete farci, adoro questi particolari (...) ... en passant... Auguroni a tutte le creature femminili di questo pianeta :-)

NUOVO URL

Alla nutrita lista di URL di Sherylove, da oggi inserite pure questo : Http://sherylcrow.co.nr/



:: Lunedi' 7 Marzo 2005

AGGIUNTO NUOVO VIDEO / NEW VIDEO ADDED

Il video che vi presento oggi e' un po' atipico. Si tratta infatti del montaggio visivo originale realizzato appositamente per accompagnare Sheryl nell'esecuzione live di "Safe and Sound" durante i Video Music Awards di 2 anni fa. Quello che vedete altro non e' che la versione integrale che avete visto sul videowall alle spalle di Sheryl.

Vai alla sezione VIDEO GALLERIES >>


NUOVO COFANETTO DI SHERYL

Fortunatamente Sheryl e' ricomparsa sul sito ufficiale della filiale italiana della Universal Music. Poco fa infatti ho notato che nella discografia c'e' un nuovo prodotto. In pratica hanno realizzato un cofanetto contenente due studio album e un live : "Tuesday Night Music Club", "Sheryl Crown and friends. Live from Central Park" e "C'Mon, C'Mon". Prezzo non ancora comunicato.


OVERHAULIN : SPECIAL EDITION DVD IN ARRIVO

No, la Petit Rat Home Video qeusta volta non c'entra. A quanto pare ai piani alti della BCI Eclipse hanno deciso non solo di riproporre l'intera Season 1 di Overhaulin' su DVD, ma addirittura stanno per commercializzare l'Edizione Speciale della puntata con Lance Armstrong e Sheryl Crow. L'edizione in oggetto conterra', oltre alla trasmissione i seguenti extra :

* Extra Act!
* Interviste all'A-Team
* Funnies
* Specifiche tecniche del veicolo
* Scene Eliminate
* Outtakes
* Insider's Visit
* Intervista a Lance Armstrong
* Photo Gallery

Ma c'e' di piu', ad ogni confezione sara' abbinato un braccialetto Livestrong, 1 dollaro dunque finira' in beneficienza. Il prezzo di listino praticato sara' di 12.98 US$ mentre l'uscita e' prevista per il 22 di Marzo.

Lo trovate gia' da ora in preorder su Amazon

Per oggi e' tutto... oh ragazzi avrei ancora parecchia roba da mettere on-line, ma 'gnafaccio :-)
Buona settimana! Vado a cenare che sto crepando di fame!

Aleks

PS
Viva le pallette
Viva i cuscini
Viva i RE
Viva i santini
Viva le meduse
Viva i culi pizzuti
Viva quelli che da un aeroporto conoscono una cultura
Viva Mattharcore
Viva le poppeeeeeee le poppeeeeeeee



:: Giovedi' 3 Marzo 2005

AGGIUNTO NUOVO VIDEO / NEW VIDEO ADDED

Finalmente sono riuscito a mettere online il famoso spezzone in cui Sheryl autografa la motocicletta di Jay Leno finita poi all'asta. Il ricavato e' andato al fondo vittime dello Tsunami in Asia Sudorientale.

Vai alla sezione VIDEO GALLERIES >>


NUOVA GALLERY



L'artista del Missouri Melynda Lotven ci "regala" una manciata di fotografie scattate durante l'Home Coming alla Mizzou University, nell'ottobre del 2003.

Vai alla Gallery >>


HI-RES PHOTO

Altra immagine ad alta risoluzione direttamente dai Grammy Awards 2005


[OFF TOPIC] UNA COPPIA DI LINKS CONSIGLIATI

Ogni tanto fare qualche off topic fa bene, diciamocelo. Oggi vi segnalo un paio di siti che mostrano due Americhe a distanza di un secolo l'una dall'altra. Due rivoluzioni attraverso due distinti periodi temporali : la Frontiera, rivisitata attraverso le Ghost Town dell'Ovest e la cosidetta Motorized Mobility Revolution, fra colorate cartoline vintage di Motels e luoghi di ristoro. Il tutto rigorosamente on the road, non importa se si tratti di cigolante carrozza trainata o pinnuta Cadillac ;-)

Il primo sito e' Ghost Town Gallery. Una coppia di giovani e simpatici svizzeri gestisce questo meraviglioso portale dedicato alle cittadine disabitate dell'Ovest, simbolo di cio' che e' rimasto della migrazione verso il west. Il sito contiene un nutrito database diviso per stati e luoghi. Moltissime le fotografie che corredano le schede, fornite anche di mappa. GTG offre infine una pagina dedicata ai links dei migliori siti sull'argomento, screen savers, wallpapers e un servizio dedicato alla vendita di immagini e posters.

URL : http://www.ghosttowngallery.com/



Il secondo sito raccoglie invece centinaia di cartoline dedicate ai vecchi motels, ristoranti e luoghi di ristoro disseminati per tutti gli Stati Uniti. Gli economici motels familiari, costruiti in genere fra gli anni venti e trenta, si trovavano nelle localita' di villeggiatura, nei luoghi panoramici e sopratutto a ridosso delle piccole e grandi arterie stradali dove negli anni '50 e '60 le famiglie americane incominciavano a spostarsi in massa durante il periodo estivo. Molti leggendari film del passato ce li hanno mostrati nello splendore del bianco e nero, pensiamo a "Niagara", con Marilyn Monroe e al famoso "Psycho" di Hitchcock.

Dove l'americano si rifocillava prima dell'avvento delle grandi catene di fast food e ristoranti? Coffee and Chrome ci fa una panoramica di questi luoghi nell'epoca d'oro, quando ancora non esistevano McDonalds, Pizza Hut e compagnia bella. Non c'era una standardizzazione e per questo motivo ogni locale vantava una personalita' ben definita, magari eccentrica e kitch, ma unica nel suo genere. Buon viaggio!

URL Motels : http://www.lileks.com/postcards/motels/index.html
URL Luoghi di ristoro : http://www.lileks.com/postcards/rest/index.html



:: Mercoledi' 2 Marzo 2005

[PIKS] SAKS FIFTH AVENUE'S UNFORGETTABLE EVENING



Beverly Hills, California, USA. Ieri sera Lance, accompagnato da Sheryl, e' stato l'ospite d'onore della Saks Fifth Avenue's Unforgettable Evening, una serata di beneficienza a favore del fondo per la ricerca sul cancro promosso dalla Entertainment Industry Foundation's Women's.

Bene, adesso so che Sheryl e' una "collega" Juventina :-)

Vai alla PHOTO GALLERY >>


[MEN AT WORK] SHERYL CROW AQUATIC CENTER

Kennett, nel freddo Bootheel del Missouri, USA. Rieccoci con gli aggiornamenti sul futuro Aquatic Center. Lunedi' 28 febbraio il terreno e' stato finalmente liberato dai detriti e livellato. In seguito e' stata allestita una piccola cerimonia d'inaugurazione per l'inizio dei lavori presieduta da un gruppo di abitanti di Kennett, fra cui il responsabile del progetto, nonche' fratello di Sheryl, Steve Crow, dal padre Wendell e da Keith Mitchell, colui che ha generosamente donato il terreno. Tutti e tre hanno dato simbolicamente il via all'inizio dei lavori conficcando la tradizionale pala dorata nel terreno. Nella foto, con le... ehm... pale fra le mani, da sx : i due Crow e Keith Mitchell.



:: Martedi' 1 Marzo 2005

UN PRIMO MARZO FRA RIFLESSIONI E RICORDI, NELL'ATTESA (SI SPERA NON VANA) DI UN ACOUSTIC TOUR NEL VECCHIO CONTINENTE. A 10 ANNI ESATTI DAL PRIMO GRAMMY AWARD

Il 1 Marzo 1995, l'allora 33enne Sheryl Crow veniva insignita del primo Grammy Award della sua carriera grazie ad "All I Wanna Do", candidata quale canzone dell'anno. Fu un grande successo per la giovane cantautrice del Missouri. Un successo tuttavia consumato fra le dolorose rotture all'interno del Tuesday Night Music Club e la progressiva insofferenza del produttore Bill Bottrell. Di li a poco Sheryl avrebbe reciso il cordone ombelicale e preso il volo in solitaria, conquistando milioni di cuori in tutto il mondo.

Dieci anni piu' tardi, a dispetto della totale assenza dell'atteso battage pubblicitario, sembra proprio che ci stiamo avvicinando sempre piu' all'uscita del quinto studio album, uno dei due annunciati per il 2005 e definito dalla stessa "artistico", termine per il quale mi viene naturale accostarlo ad "acustico". Con un po' di nostalgia, non lo nascondo. Vi spiego le ragioni. Come ho ammesso piu' volte, non sono quello che si definisce un gran fanatico delle grandi venue e l'ultimo minitour nel Regno Unito ha dimostrato ancora una volta quanto il voler a tutti i costi esibirsi in un grande palcoscenico non sempre ripaghi, specie in periodo sfavorevoli e quando il marketing lascia a desiderare.

Non fraintendetemi, Sheryl ha dato grande prova di se in luoghi che definire enormi e' mero eufemismo (basti pensare ai Woodstock, al Central Park e durante i lunghi tour in giro per gli States ma anche ad inizio carriera, in qualita' di supporter per gente come Bob Dylan, Rolling Stones e, in misura minore, Michael Jackson), resto pero' dell'opinione che questa donna dia il suo meglio in luoghi piu' intimi come piccoli teatri,

sale da concerto e club. Ed e' proprio in posti simili che Sheryl in passato non ha mai rifiutato di esibirsi, persino nei momenti di massima popolarita' in cui faceva il tutto esaurito in location con capienze impressionanti. Molti conoscenti che hanno avuto la fortuna di assistere a questi misconosciuti eventi mi hanno assicurato che non avrebbero mai regalato le stesse sensazioni in palcoscenici piu' grandi. E non ho ragione di dubitarne.

Ricordiamoci che uno dei migliori bootleg (sotto ogni punto di vista) e' ancora oggi il Trinity Church Session, registrato nientepopodimeno che all'interno di una chiesa.

Dal canto mio posso dirvi che forse l'immagine piu' bella che ho di Sheryl e' quella in cui, abbigliata in modo casual e seduta su un ligneo sgabello, strimpella la sua Gibson conquistando e mettendo a proprio agio il pubblico raccolto intorno a lei, attraverso quello che ha di piu' bello, la voce, il caldo sorriso, l'umorismo e la voglia di suonare, altro che iperproduzione! Questo aspetto, riconducibile alla natura stessa della persona e al retaggio musicale di chiaro stampo tradizionale, e' stato IMHO basilare nella conquista e nel consolidamento del suo successo. Mainstream e derivativo si, ma con carattere.

Ecco perche' sono convinto che lo zoccolo duro, l'originaria "listeners-base", si sia in qualche modo assotigliata tre anni fa, all'uscita dell'album C'Mon C'Mon. Sheryl ha probabilmente ed inconsapevolmente barattato la fedelta' dei suoi vecchi ascoltatori per tentare, peraltro riuscendoci, di ampliare il piu' possibile il cosidetto bacino d'ascolto, gia' di per se tutt'altro che ristretto, ma pur sempre relegato ad una fascia d'eta' e di ascoltatori nel complesso definiti.

Provate a confrontare il pubblico oggi con quello di 5, 6, 7 anni fa e avrete delle sorprese. Non voglio certo affermare che l'ampliamento del range anagrafico dei potenziali ascoltatori sia solo ed esclusivamente negativo, da pero' un'idea del fenomeno che ha causato da un lato l'allontanamento di una parte di fedeli e dall'altro il sopraggiungere di nuovi ascoltatori, fra cui molti giovanissimi. Lei stessa inoltre affermo' in quel periodo che non le sarebbe dispiaciuto che la sua musica fosse ascoltata *anche* dai teen-ager piu' giovani.

Il libretto di "CC" riporta : "three years of labor of love" e non ho motivo di dubitarne, specie quando relaziono tutto alle negative vicende personali capitatele in quel tormentato periodo. I dubbi e le incertezze su quel album pero' non mi hanno mai abbandonato.

Di una cosa sono sicuro, cio' non deriva da un mio rifiuto nel repentino cambio di stile, almeno in parte.

Attualmente quello che pero' critico maggiormente di Sheryl forse e' il suo eccessivo solidalizio con lo show business. Attivita' che porta certamente popolarita' e pecunia nelle casse ma che svilisce per certi versi il suo lato artistico erodendo parte della credibilita' accumulata in tanti anni.

Vanno bene le comparsate negli album altrui e nei tributi (vedi quello alla Carter Family, delizioso), ma ci vuole moderazione.

Trovo invece molto meno positiva la sovraesposizione mediatica in avvenimenti non strettamente legati al mondo della musica (va comunque detto che nel mainstream il confine e' davvero molto labile). In sostanza, la iperpresenza alla lunga puo' portare allo sgradevole effetto di stancare il pubblico, a prescindere dai sentimenti di simpatia o antipatia. Un po' di moderazione in tal senso non guasterebbe. A chi ha dei dubbi su quanto appena detto, dico semplicemente che non tutti siamo fans o ammiratori, non dimentichiamocelo.

Ma ritornando agli imminenti album... cosa mi aspetto? Beh, questo esattamente non lo so. Posso solo dire che confido maggiormente in quello definito artistico, ma anche sul "pop" non sono poi pessimista, in quest'ultimo caso pero' non ho effettivamente alcun elemento per giudicare. Sul versante live, come avrete ormai capito, non nascondo invece il desiderio di un tour acustico estivo, magari in Italia, in qualche raccolta venue.

E alla fine dell'anno, via per la seconda "infornata" :-)

Bye
Aleks


AI GRAMMY CON LA BUA


°_°


Ehm...